Un’avventura da mille ed una notte..Dubai

Dopo aver scelto per due anni consecutivi Abu Dhabi come stop durante i miei viaggi in Oriente era arrivata l’ora di visitare anche Dubai.
Il primo impatto è stato come lo immaginavo: tanta umidità e temperature che sfioravano i 35 gradi già nelle prime ore della mattina. Elimino subito il problema salendo su uno dei primi taxi liberi davanti l’area arrivi dell’aeroporto e scopro una triste verità.. non era un taxi.
Ci ho messo un po’ a capirne la differenza ma mai fidarsi a Dubai di macchine eleganti e generalmente di colore nero… si tratta di servizio auto con conducente che, rispetto alla normale corsa taxi, ha costi raddoppiati. Quindi sempre affidarsi ad auto che riportano la scritta TAXI.
Mentre ad Abu Dhabi trovavo il mio rifugio ideale solo nella zona Corniche, qui a Dubai ho preferito pernottare in due zone diverse, almeno per rendermi conto delle differenze che ci sono e darvi i miei consigli.

Ho trascorso le prime due notti nella splendida Jumeirah, più precisamente nel quartiere Madinat, tipico per i suoi hotel dallo stile arabo, i numerosi ristoranti, i suoi canali che vengono attraversati dalle barche tradizionali chiamate Abra che servono per spostarsi internamente tra una struttura e l’altra e posizionato direttamente sulla lunga spiaggia di Jumeirah.

IMG_0127
Sono stata contentissima per la scelta fatta perché in questa zona ci si può davvero rilassare e si vive prevalentemente il mare ( che ho trovato migliore rispetto a quello di Abu Dhabi), raggiungere i ristoranti per la cena è comodo ed a costo zero e gli hotel sono tutti di alto livello e voi sapete che quando sono in giro per il mondo tendo a scegliere la comodità e gli ottimi servizi.

L’hotel che ho scelto è il Mina a’ Salaam e tra pochi giorni, potrete trovarne una descrizione nella sezione “Provati ed approvati”.
44658297_631004047316732_1202135447497605120_o

In questa parte della città si può fare anche altro oltre ad un classico soggiorno mare (vi ricordo di non scegliere Dubai e Abu Dhabi per fare solo mare… sono due città molto particolari e tutte da visitare,  con tante attività ed esperienze da provare. Il mare non è la cosa che colpisce di più diciamo.. ) Io ho amato i canali che collegavano le diverse strutture di Madinat, le luci dei locali che facilitavano la navigazione delle abra e la vista sul Burj Al Arab che, ogni notte, si illuminava di colori diversi.

Vi posso consigliare assolutamente una visita al Mall of Emirates, il fantastico centro commerciale perché al suo interno si trova lo Ski Dubai ossia una vera PISTA DA SCI!!! Nel deserto… lo potete immaginare??
E poi perché non immergersi nel divertimento che gli scivoli e le numerose piscine del parco acquatico Wild Wadi Park offrono?

Le ultime due notti le ho trascorse nella zona Downtown, più centrale e comoda per spostarsi dall’aeroporto o vivere la città senza dar troppa importanza al mare. In questa zona tutti gli hotel sono dotati di stupende piscine, quindi non preoccupatevi in caso la vostra scelta ricada qui.

I punti forti di questa parte della città? Sicuramente per gli amanti dello shopping la vicinanza al Dubai Mall, il più grande centro commerciale del mondo con i suoi 1200 negozi!! Girarlo tutto in un giorno è impossibile. Per mangiare armatevi di cartina e tanta pazienza, ci sono dei piani completamente dedicati alla ristorazione, da fast food a ristoranti di alto livello, carne, pesce e cucine da ogni parte del mondo.
Proprio all’esterno del Dubai Mall potete trovare il simbolo della città, l’imponente Burj Khalifa. Vi consiglio di vederlo sia di giorno che di notte e se ne avete modo visitatelo “At the Top”, dall’osservatorio situato al suo interno che vi permette una vista a 360° della città, ai piani 124, 125  e 148!!!

IMG_5582

—- Consigli speciali —–
Al 123° piano, il ristorante At.mosphere vi accoglie con la sua atmosfera di classe e la vista meravigliosa sulla città e qui potete provare un’esperienza unica, magari per festeggiare un evento o passare una cena o dopocena diverso.

Non perdetevi lo spettacolo delle fontane nel laghetto di fronte al Dubai Mall ed al Burj Khalifa, uno ogni 30 minuti dalle 18 (il pomeriggio ce ne sono solo 2 dalle 13.30). Altissimi getti d’acqua che possono arrivare anche a 140 m che si muovono a tempo di musica creando una coreografia di suoni e luci da togliere il fiato.

La scelta degli hotel dove pernottare è ampia anche qui a Downtown. Io ho scelto il Manzil, una struttura che unisce la modernità ai tradizionali dettagli arabi e un meraviglioso ristorante, il Courtyard, che merita una visita per pranzo già solo per la sua bellezza.

Durante il vostro soggiorno a Dubai non potete perdere una delle tantissime escursioni nel deserto. Io sono riuscita finalmente ad effettuarla e non posso che consigliarvela. Ho avuto la fortuna di scegliere un’ottima compagnia, la Ocean Air Travels ( http://www.oceanairtravels.com ) che ha organizzato il nostro prelievo in hotel, dunebashing della durata di 45 minuti nel bel mezzo del deserto con sosta al tramonto per foto mozzafiato. Per finire un’ottima cena nel campo tendato Al Khayma Camp con spettacolo di danza del ventre e la tipica danza Tanoura.

IMG_5514
Da Dubai è possibile visitare anche Abu Dhabi, distante circa un’ora e mezza. Potete affidarvi ad escursioni organizzate oppure prendere un trasferimento dal vostro hotel e visitare la città da soli. Potrete avere così un’idea completa delle due città più visitate degli Emirati.

Dubai non è solo ricchezza e splendore. Ho voluto visitare anche i quartieri di Deira e Bur Dubai, due zone che non vengono toccate dal turismo e abitate principalmente da popolazioni orientali che lavorano in città. Sono zone completamente diverse, lontanissime dallo sfarzo di Downtown o Jumeirah, mantenute con poca cura, molto semplici ma forse è proprio in queste zone che si svolge la vita vera.

Ultime, ma non meno importanti, la zona di The Palm dove si trova il favoloso resort Atlantis e Dubai Marina, uno dei quartieri più belli della città con il suo porto turistico, i tantissimi ristoranti e la sua magnifica spiaggia.

Il soggiorno qui a Dubai può avere una durata che varia in base ai vostri interessi. Io posso consigliarvi almeno 5 giorni, in modo da poter visitare con calma ogni quartiere, rilassarvi in spiaggia, divertirvi in uno dei parchi acquatici e fare un’escursione nel deserto. Se non siete amanti dei centri commerciali vi consiglio di visitare Abu Dhabi e la sua bellissima Moschea Sheikh Zayed, uno vero spettacolo architettonico.

E voi siete mai stati a Dubai? Cosa vi è piaciuto di più?
Raccontatemi la vostra esperienza!

 

Con questo articolo sono in gara per “il miglior articolo di novembre” sul sito Travel365
Qui link per votarlo! Grazie mille

Follow my blog with Bloglovin

10 pensieri su “Un’avventura da mille ed una notte..Dubai

  1. Ciao Veronica, visto che sono passato? 😀
    Ammetto che Dubai non è tra le prime scelte, per via appunto di tutto questo sfarzo sviluppatosi di recente, però m’incuriosisce, appunto per via di queste strutture all’avanguardia che noi ci sogniamo!
    E’ in lista e l’ho già valutata diverse volte. Dimmi la verità.. Costa davvero tanto dormire in un hotel normale? Invece circa gli spostamenti, i prezzi del mangiare, ecc?

    Piace a 1 persona

    1. Ciaooo! Grazie milleee spero ti sia piaciuta la descrizione! Dormire in un hotel normale costa il giusto ce ne sono di tutti i prezzi..gli spostamenti sono convenienti! I taxi costano poco anche grazie al petrolio “di casa” 😂 ed anche per mangiare dipende dalla zona..al centro ci sono varie catene di ristoranti e poi nei centri commerciali si trova di tutto! Nella zona del mare invece i prezzi lievitano.. Lo sfarzo è tanto a Dubai ma la città merita almeno un viaggio proprio per questo suo aspetto 😊

      Piace a 1 persona

  2. gli Emirati Arabi sono uno di quei posti che non so classificare, da una parte vorrei tanto andarci, dall’altra proprio no! insomma, indecisione a mille, ma leggendo articoli come il tuo mi viene la voglia di prendere tutto e partire!

    "Mi piace"

    1. Veronica Grossi

      Mi fa piacere! 🙂 a me sono piaciute tanto! Ad Abu Dhabi sono tornata addirittura due volte.. dipende cosa una persona cerca dal posto.. qui storia non c’è, monumenti ben poco se non la Moschea Zayed. C’è mare, ci sono centri commerciali (che rappresentano proprio della attrazioni) e si posso fare escursioni nel deserto ed in acqua. Per 3/4 giorni di relax sono il top.

      "Mi piace"

Rispondi a Dani Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...