Faccio un salto…alla Maddalena!

Eccomi di nuovo tra voi! Finalmente sono riuscita a ritagliare qualche minuto da dedicare al mio amato blog per raccontarvi la mia ultima “avventura”.

Questa volta non così tanto lontano, diciamo ad una notte di distanza con il mezzo che ho utilizzato, un’oretta o poco più in aereo. Sto parlando dell’Arcipelago della Maddalena.

IMG_1688

E’ la prima volta che visito questa parte della Sardegna e sono rimasta affascinata dalla sua bellezza incontaminata e dal suo mare trasparente. Sono isole abbastanza brulle, quasi tutte disabitate e che ritornano alla vita nei mesi estivi. Se siete amanti del mare (sia per relax sia per praticare sport) e del buon cibo, sono la destinazione giusta per voi.

 

Come arrivare

Per chi di voi non fosse mai stato in queste zone lascio alcune informazioni per raggiungerla.
La prima tappa del vostro viaggio sarà Olbia: potrete raggiungerla sia in aereo sia in traghetto. Le principali compagnie che servono questo aeroporto sono Meridiana (da Milano, Venezia, Roma e Torino) Easyjet (da Milano, Venezia e Torino) e Volotea (da Venezia e Torino) mentre come nave sono sempre disponibili le corse di Tirrenia / Moby (diurne e notturne per il periodo estivo da Civitavecchia, notture da Livorno e Genova) e Grimaldi (sempre notturna nel periodo estivo da Civitavecchia, giornaliera da Livorno).

IMG_1710Una volta raggiunto il porto la vostra destinazione sarà Palau; da qui infatti partono le navi per la Maddalena che rappresenta il punto principale per raggiungere le altre isole.

Il problema principale per chi arriva in auto a Palau sarà il parcheggio. E’ impossibile trovarlo se non a prezzi altissimi. Vi consiglio quindi di organizzarvi poi con la struttura dove prenoterete.

Le principali compagnie che raggiungono le isole dell’Arcipelago sono la Delcomar ( http://www.delcomar.it ) , Maddalena Lines ( http://www.maddalenalines.it )

Le isole che compongono l’Arcipelago

La Maddalena, isola madre e meta di turismo balneare e naturalistico, è rinomata in tutto il mondo per le sue spiagge e per il suo mare trasparente con acque limpide che ricordano i mari caraibici. Il suo centro storico merita davvero una visita.
Come spiagge invece posso consigliarvi quelle di Bassa Trinita, di Cala Spalmatore e Monti d’a Rena che si trovano al nord dell’isola o al sud la spiaggia di Punta Tegge.

Caprera è famosa per aver ospitato Garibaldi durante l’esilio e la sua casa è divenuta uno dei musei più visitati e conosciuti d’Italia. L’isola è collegata alla Maddalena da un ponte. La maggior parte dei suoi abitanti risiede nel Borgo di Stagnali; per il resto l’isola, di natura granitica, è ricoperta da boschi e litorali sabbiosi alternati a scogliere a picco sul mare. Il Centro Velico di Caprera è il famoso centro di vela presente sull’isola.

Santo Stefano è un’isola privata totalmente brulla e selvaggia. Ospita solo il resort Santo Stefano (dove ho soggiornato) ed è famosa per aver ospitato una base per sommergibili statunitense, dismessa dal 2008. Cenni storici sono presenti anche qui: il Forte di San Giorgio che si trova nella parte più alta dell’isola è stato preso da Napoleone durante l’attacco all’arcipelago e da qui bersaglio il centro della Maddalena.

Spargi e Budelli, due isole disabitate (ad eccezione di Budelli dove vive una sola persona che ne è anche il custode). Il mare qui è ne fa da padrone. Spargi è famosa per le numerose specie protette di uccelli mentre Budelli per la Spiaggia Rosa che si trova a Cala di Roto e che deve il suo nome al colore della sabbia,  dovuto ai frammenti sminuzzati di un microrganismo.

Razzoli e Santa Maria, la prima disabitata, la seconda ha anche un hotel e alcune abitazioni adibite a residenze estive.

 

Cosa fare

Tante le attività disponibili; giri turistici in barca o in motonave tra le varie calette e spiagge, immersioni, corsi di vela e deriva, pesca sportiva (per attività di diporto, pesca sportiva e immersioni subacquee bisogna essere muniti di apposite autorizzazioni)
Dovete essere amanti del mare non c’è altra soluzione!

IMG_1782

Sono isole da vivere e scoprire e le foto non bastano a mostrarne la bellezza.
Alla prossima avventura ❤

Annunci