Domeniche fuori porta – Napoli

Buon martedì viaggiatori!

Una nuova settimana è iniziata, questa volta molto lentamente e con un po’ di stanchezza in più. La domenica generalmente è il giorno che dedico al relax dopo tutto lo stress della settimana. Per questa volta i soliti programmi sono stati abbandonati ed al riposo ho preferito una giornata fuori dai confini laziali che mi ha portato a visitare nuovamente la bella Napoli.

È una città che molti avranno visitato, alcuni tra voi ci vivranno pure…  una città che mi ha sempre affascinato sotto molti punti di vista e per questo mi sono decisa a prendere il primo treno (in promozione perché, ahimè, non si può sempre fare la vita da nababbi) e tornare anche solo per qualche ora .

Appena uscita dalla stazione mi trovo di fronte banchi di venditori ambulanti, i famosi banchetti del “carta vince, carta perde”, il movimento affollato del mercato ed un via vai di gente che mi appresto ad abbandonare quanto più velocemente per raggiungere un po’ di tranquillità a Castel Nuovo, più comunemente conosciuto come Maschio Angioino.

img_1467

Per chi di voi non ci fosse già stato l’ingresso è gratuito ed è possibile visitare la Sala dei Baroni . A pagamento invece l’ingresso al Museo Civico (6 euro ingresso adulti e 3 euro ridotto – chiuso la domenica) e tanti tour guidati molto interessanti che vorrei provare in prima persona. Un esempio?
La Fuga di Re Carlo, un percorso in corda e d’avventura che riprende l’evento della fuga del re dalla Sala del Mare. La visita consiste nel calarsi in un pozzo profondo 30 mt forniti di casco, luce e imbracatura fino a raggiungere la base di una delle torri. Adrenalinico no?
Per i più tranquilli invece c’è il percorso Fortezza del Tempo, un itinerario storico che permette la visita all’arco d’ingresso, all’atrio, all’esterno, al cortile, alle prigioni fino alla cannoniera sotto la Torre dell’Oro per continuare nelle prigioni e nella “fossa dei coccodrilli”. Anche qui muniti di elmetto e torcia.
Queste ed altre visite sono organizzate dalle società Project Ivi e Timeline Napoli

Seconda tappa del giro via Caracciolo con il suo lungomare ed i suoi ristorantini adatti ad ogni gusto. Ovviamente non potevo che optare per una buona pizza che qui ha tutto un altro sapore. 🍕😋

Prima di tornare verso la stazione mi sono fatta trasportare nella movimentata via Toledo e tra un negozio e l’altro ho raggiunto la famosa metro che ho visto e rivisto in foto nei profili di alcune instagrammer che seguo. Le foto, per quanto belle, non rendevano minimamente la particolarità di queste nuove fermate, posso confermarlo.

Unico dettaglio negativo? Piazza del Plebiscito invasa da enormi “Igloo” in fase di costruzione in vista della manifestazione Futuro Remoto 2017, un evento su scienza, tecnologia, arte e cultura che si terrà dal 25/05 al 28/05. Quindi non vi potrò deliziare con le foto della piazza!

Potevano mancare poi le sfogliatelle? Impossibile! Diciamo che non avrebbe avuto senso il viaggio senza uno stop nella mia pasticceria preferita. E ne ho fatto scorta per il ritorno a casa 😋😋


Bel tempo, bella città, tanti turisti e persone del posto.. tutto ha contribuire a rendere la giornata piacevole e a far sopportare la stanchezza sopraggiunta dopo tante ore in movimento. Tutto facilmente raggiungibile a piedi, per quelli che non vogliono camminare più di tanto la metro è consigliata (biglietto 1,00 euro) mentre per i più pigri i taxi sono una vera benedizione (per darvi un’idea dei prezzi, dalla stazione centrale al lungomare la spesa è di circa 10/12 euro con una percorrenza senza traffico di 10 minuti – il traffico maggiore è fino alle 14.00 e dalle 17.00 in poi)

Ogni week end cercherò di riportarvi delle idee per delle gite fuori porta anche di una sola giornata sperando di farvi cosa gradita 😊 ditemi cosa ne pensate di questa idea e se potrebbe essere di vostro interesse.

Buona giornata 💋

Annunci